10 tipi di contenuti che funzionano di più sui social

Quali sono i contenuti che gli utenti vogliono vedere sui social? La ricerca
Contenuti sui social: cosa pubblicare per catturare l'utente

Quali sono i contenuti sui social che funzionano meglio? A questa domanda risponde con un report interessante, HubSpot, azienda specializzata in digital e inbound marketing.

Il content marketing è in continua evoluzione ed è importante capire come stanno cambiando i fruitori di contenuti su Internet: preferenze, abitudini e comportamenti.

Per studiare le ultime novità in materia, HubSpot ha intervistato un campione di mille utenti online, provenienti da diversi Paesi nel mondo. Ecco i risultati.

Contenuti sui social: vincono post e visual

Alla domanda: ‘Quale tipo di contenuti vuoi vedere maggiormente in futuro?’, gli intervistati hanno risposto così:
1. Post sui social media: 45%
2. News: 44%
3. Video: 43%
4. Giochi educativi/Corsi online: 33%
5. Articoli interattivi/Strumenti: 31%
6. Ricerche: 31%
7. Post dai blog: 29%
8. Contenuti lunghi correlati a tematiche lavorative e di business: 21%
9. Contenuti lunghi su argomenti come la cultura pop: 17%
10. Podcast: 17%

Contenuti sui social: i preferiti dagli utenti

I risultati di questa indagine”, avvertono gli analisti, “non devono spingere i creatori di contenuti ad abbandonare i canali del blog o del podcast. Questi contenuti, infatti, continueranno a offrire valore nel corso del tempo. Ciò che il grafico suggerisce, piuttosto, è che i marketer dovrebbero sviluppare una strategia più diversificata”.

Contenuti sui social: come vengono fruiti?

Un altro fattore importante per il content marketing è capire il livello di attenzione che i fruitori dedicano a ciascun contenuto. Nell’indagine di HubSpot, agli utenti è stato chiesto di dividere il proprio atteggiamento in ‘fruizione completa’ (Consume thoroughly) e in ‘lettura rapida’ (skim). Ecco i risultati:

Contenuti sui social: a quali prestiamo maggiore attenzione?
Come è evidente dal grafico, è più probabile che gli utenti guardino interamente un video, piuttosto che ascoltare un podcast fino alla fine. I post sui blog sono invece i contenuti che più probabilmente verranno interrotti a metà lettura, o letti in maniera veloce. Molta attenzione sarà invece dedicata ai post sui social, alle news e alle ricerche.

In linea di massima, i contenuti scritti più lunghi verranno probabilmente letti velocemente, mentre i contenuti con maggiori elementi visuali, come video e immagini, saranno probabilmente fruiti in maniera completa”, spiegano gli analisti di HubSpot.

Categorie
Social
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close