4 consigli per trasformare il tuo sito in una macchina da lead

Perché nessun cliente compila il tuo form dei contatti?
lead

Hai creato una pagina contatti sul tuo sito. Chiedi agli utenti di lasciare i loro dati, ma ti accorgi che nessuno, proprio nessuno, è disposto a trasformarsi in un lead, ovvero un possibile cliente interessato al tuo prodotto.

Perché non riempiono il form dei contatti, non ti lasciano i loro dati? Forse il motivo è che non hai seguito una di queste quattro regole. Rispettale e vedrai che il tuo sito si trasformerà in una macchina da lead.

Lead: non chiedere troppo

Quante informazioni chiedi all’utente nella tua pagina di contatti? L’errore che si fa spesso nella ricerca dei lead, è quello di volere più dati dello stretto necessario. A volte un nome, una email e un numero di telefono, sono già sufficienti. Non hai bisogno di sapere qual è il suo budget o il codice postale. Elimina tutto quello che non è necessario.

Lead: decidi quello che è necessario

La richiesta delle info va rapportata alla tipologia di cliente a cui ti rivolgi. Se hai “messo nel mirino” i Millennials, sarà quasi inutile chiedere un numero di telefono, perché pochi di loro sarebbero disposti a farsi “disturbare al telefono”. E anzi scapperebbero senza trasformarsi in lead.  Meglio inviare email e organizzare eventi dove mostrare il prodotto o il servizio che offri.

Lead: fatti notare

A differenza di quello che si legge spesso online, non esiste un colore che genera più lead più di un altro su una landing page. Ci sono tantissimi articoli che hanno spiegato che il rosso batterebbe il verde, nella battaglia dei tasti per le call-to-action, e ce ne sono altrettanti che contraddicono questa tesi. Secondo Socialmediatoday, non conta tanto il colore di un bottone. È importante, invece, che la tua landing emerga rispetto alle altre pagine del tuo sito web.

Per esempio, se hai un sito che usa molte tonalità di rosso, il tasto della tua pagina di contatto dovrà essere verde e viceversa.

Lead: fai retargeting

Per molti il retargeting è una delle forme più sottovalutate di marketing, anche se può essere molto efficace per generare lead.  In sostanza si tratta di una forma di pubblicità che si rivolge solo a quegli utenti che hanno visitato il tuo sito. Come funziona? Devi inserire un pezzo di codice nel tuo portale (che è indicato come pixel). Ogni volta che i visitatori accedono al tuo sito, il codice rilascia un cookie che consente di rintracciarli e mostrare loro gli annunci pubblicitari che hai ideato.

Prova questa strategia e segui i consigli che abbiamo suggerito: vedrai le conversioni crescere giorno dopo giorno.

Approfondisci: Lead generation: LinkedIn lancia un nuovo tool per trovare clienti

Categorie
Smart Economy
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close