Adidas rinuncia agli spot in tv e punta solo sul digital

L'azienda farà solo pubblicità online, altri grandi brand potrebbero seguire il suo esempio
Adidas spot televisivi

Adidas dice addio agli spot televisivi: questa la scelta di Kasper Rorsted. L’attuale Ceo dell’azienda ha dichiarato a CNBC che il pubblico televisivo non è più il target a cui puntano e che l’unico loro interesse è quello di attrarre gli utenti della Rete: «La chiave della nostra crescita è il digitale. Non faremo più pubblicità in tv», ha dichiarato l’amministratore delegato danese.

Adidas punta a 4 miliardi di euro di revenue 

La strategia di Rorsted è chiara fin dal primo momento in cui ha messo piede in azienda, un anno fa circa. Il Ceo ha subito messo sul tavolo le proprie intenzioni: l’incremento delle vendite online. I suoi obiettivi sono molto ambiziosi: passare dal miliardo di euro di revenue del 2016 a circa 4 miliardi. Per farlo ha, pertanto, deciso di abbandonare gli investimenti su spot televisivi e concentrarsi solo sul digitale:

«Riusciamo a coinvolgere gli utenti soprattutto attraverso i media digitali e pensiamo che nei prossimi tre anni potremmo passare da 1 miliardo a 4 miliardi, proprio puntando su strategie che possono garantirci di aumentare l’engagement», spiega Rorsted che vuole servirsi anche di nuove tecnologie come la stampa 3D e nuove tecniche di fabbricazione.

Lo scorso ottobre, l’azienda ha prodotto la prima scarpa realizzata interamente da robot, nel suo Speedfactory ad Ansbach in Baviera. Il primo di 500 prototipi che segnano l’inizio di una nuova industria che dice addio alla delocalizzazione, riduce i tempi di produzione e consegna ed elimina la fase di trasporto.

Il digital advertising cresce nel mondo

Riuscirà o meno nella sua impresa, il fatto davvero straordinario è che un brand di quel calibro rinunci del tutto agli spot televisivi. Altri brand potrebbe decidere di seguire il suo esempio. D’altra parte il mercato del digital advertising incrementa anno dopo anno. Secondo Statista se nel 2015 le spese erano state di 161 miliardi di dollari circa, questa cifra è destinata a crescere quest’anno fino a raggiungere i 229,25 miliardi.

Per approfondire leggi qui: Come spendere il tuo budget sui social media

Categorie
Advertising
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close