App store: i prezzi aumentano del 25%

Perché Apple ha deciso di incrementare i prezzi delle app
App Store

Le app sullo store di Apple costeranno il 25% in più. Oltre alle app, l’aumento sarà allargato anche ad altri prodotti come alcuni show televisivi, film e libri, che è possibile acquistare sullo Store di iTunes. Questa è la cattiva notizia.

Quella buona è che la decisione sarà limitata al pubblico in UK, in India e Turchia, quindi se non vivi in questi Paesi e sei “nell’assolata Italia” puoi fare sonni tranquilli.

App Store: l’aumento per l’effetto Brexit

Come spiega Business Insider, l’aumento in UK è legato alla Brexit e alle nuove politiche fiscali che hanno seguito la decisione della nazione britannica di uscire dalla UE. Un utente Apple inglese pagherà £0.99, un’app che prima pagava £0.79. Non è la prima volta che succede. Apple ha già aumentato i prezzi a ottobre di laptop e MacBook Pro. Per comprarne uno in UK bisogna sborsare £750, rispetto alle £330 (circa 400 dollari) per acquistarlo negli Stati Uniti.

2016, l’anno d’oro dell’App Store

Gli aumenti giungono a seguito di una data da ricordare per l’App Store di Cupertino. Quella del primo giorno del nuovo anno, quando lo store ha generato 240 milioni di vendite: un record per l’azienda in un singolo giorno. In generale il 2016 è stato un buon anno. Gli sviluppatori hanno guadagnato 20 miliardi, il 40% in più rispetto al 2015. Mentre le app presenti nello store hanno raggiunto i 2,2 milioni.

L’App Store, anche stando a questi numeri, rappresenta una linea di business sempre più imprescindibile per l’azienda. Una serie di servizi che risollevano le sorti della compagnia incapace oggi di inventare un nuovo “hit”, un prodotto che rivoluziona il mercato, come è successo con l’iPhone e con altre innovazioni create dal genio di Steve Jobs.

Categorie
Smart Economy
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close