Come modificare i messaggi su WhatsApp

La funzione è in versione beta, ecco come provarla
whatsapp novità

Hai sbagliato a inviare un messaggio su WhatsApp e vuoi modificarlo? Da oggi puoi farlo! Il servizio di messaggistica istantanea ha introdotto la possibilità di editare i testi. La nuova funzione è disponibile oggi in versione beta che puoi provare. Ti spieghiamo come.

WhatsApp, così modifichi i messaggi inviati

Per ora la nuova funzionalità si può provare solo in versione beta e solo su Android. Chi vuole testarla, può scaricare il file in formato APK (Android Package) e installarlo sul suo smartphone. La fase di test è una misura necessaria per scongiurare eventuali errori. Con l’editing del testo, WhatsApp raggiunge un grande traguardo. Scommettiamo che anche tu hai inviato un messaggio di cui ti sei poi pentito e avresti voluto modificarlo in corsa.

Per ora non si conoscono ancora le caratteristiche specifiche della nuova feature. Un nodo da sciogliere è quanto tempo verrà dato agli utenti per apportare le modifiche. Come immaginabile si tratterà di un tempo limitato.

Altra novità per iPhone

WhatsApp aveva già offerto la possibilità agli utenti di Android di poter inviare i messaggi anche quando erano offline. Oggi puoi infatti “metterli in coda” quando ti trovi in un posto con una connessione scarsa o assente e la piattaforma li invierà in automatico quando il telefono tornerà a essere online. Questa funzioneà ha fino a oggi riguardato solo gli utenti di Android, che possono usufruirne dalla fine di giugno del 2016.

Oggi WhatsApp ha annunciato che anche chi usa un sistema iOS potrà inviare messaggi offline. Si tratta di una funzionalità richiesta a gran voce dagli utenti di Apple.

Queste non sono le uniche novità in un anno che è partito all’insegna dell’innovazione per la piattaforma. Come l’integrazione della ricerca delle gif animate e l’addio al limite di 10 foto. Oggi se ne possono condividere anche 30 alla volta. Ne parliamo qui.

Categorie
Social
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close