Come comunicare ai Millennials

I Millennials, i nati tra il 1981 e il 1995, hanno oggi un’età compresa tra i 21 e i 35 anni. A livello globale costituiscono il 24% della popolazione:...

I Millennials, i nati tra il 1981 e il 1995, hanno oggi un’età compresa tra i 21 e i 35 anni. A livello globale costituiscono il 24% della popolazione: 1,7 miliardi di persone. Entro il 2020 diventeranno la metà della forza lavoro mondiale. In Italia, sono 11 milioni.

Dati che li rendono un target appetibile. Ma cosa vogliono i Millennials, come si cattura la loro attenzione? Di recente, la Nielsen, società specializzata in indagini di mercato, offre in un’indagine delle chiavi di lettura interessanti.

Le 3 keyword dei Millennials: we, more, now

I Millennials possono essere definiti secondo tre parole chiave: noi, adesso, di più.

Noi per il valore che danno al concetto di social e di community: la comunicazione unidirezionale non funziona più. Sono un gruppo che ama condividere le esperienze: quando guardano la tv, il 66% naviga su Internet; il 58% utilizza i social network.

Now perché è un valore l’essere connessi sempre, in qualunque luogo. Sono la generazione dell’adesso, a cui piace avere tutto a portata di clic: acquisti online, video on demand, food delivery.

Sono la generazione del di più: sono disposti a pagare per brand più sostenibili, per alimenti più salutari, vogliono saperne di più sui retroscena degli eventi, vogliono comprare gli oggetti più innovativi.
I Millennials in 3 parole chiave
Clicca qui per ingrandire.

Millennials: la generazione più esigente

Nati e cresciuti durante la democratizzazione di Internet, la loro è una generazione molto esigente. Sono alla ricerca di uno stile di vita sano ed equilibrato, vogliono informarsi su brand e prodotti. Sono gli individui più consapevoli sul mercato e i suoi meccanismi.
I Millennials vogliono essere più informati
Per conquistarli occorre quindi avere con loro un rapporto trasparente, diretto, aperto. I Millennials vogliono sapere come, dove e da chi vengono prodotte le merci che acquistano. E cercano le informazioni che vogliono su Internet, ovviamente. È il canale di cui si fidano di più:

Di chi si fidano i Millennials?
Qual è il messaggio che coinvolge i Millennials?

Il messaggio da trasmettere è: dinamicità. Gli under 35 hanno un’eccellente memoria a breve termine e maggiore capacità multi-sensoriale. Non li spaventa elaborare più immagini e concetti contemporaneamente, e gradiscono materiale pubblicitario dal forte impatto visual e innovativo. Il packaging, che questa generazione è in grado di decifrare in maniera immediata, deve avere colori intensi e luminosi.

Amano poter avere un certo ‘controllo’ sul prodotto: la personalizzazione è un elemento chiave.
Sul fronte dei contenuti, i Millennials prediligono l’umorismo sarcastico e non convenzionale. Il messaggio deve

essere trasmesso da qualcuno con cui possano identificarsi. Le ragazze amano soprattutto le comunicazioni forti e d’ispirazione. I ragazzi prediligono trame ricche di adrenalina.

Categorie
Advertising
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close