Cyber Monday: l’ironia della Rete e le strategie dei brand

Tra ironia, promozioni e tentativi di truffe, arriva anche il Cyber Monday, il lunedì degli sconti online
Arriva il Cyber Monday: promozioni, ironia e tentativi di truffa

Dopo il Black Friday, arriva il Cyber Monday. Il lungo weekend di sconti che apre ufficialmente la grande abbuffata dello shopping pre-natalizio si conclude oggi, con un’altra data di offerte speciali, il cosiddetto Lunedì Cibernetico. Inaugurato per la prima volta nel 2005, era in origine una strategia per invogliare le persone ad acquistare online tramite i siti di ecommerce, una pratica che più di 10 anni fa non era diffusa come oggi.

Probabilmente, il Cyber Monday è meno conosciuto in Italia, rispetto al Black Friday almeno. Non mancano però sconti speciali anche nel nostro Paese.

Dopo aver visto i migliori ads online per il #BlackFriday (li trovi qui), oggi andiamo su Twitter per scoprire il meglio del #CyberMonday (in trending topic già da un po’…).

3 strategie per il Cyber Monday

Sono diverse le strategie utilizzate dai brand per sponsorizzare le proprie offerte del giorno via social media. Ecco quelle più utilizzate.

1. Ci sono degli sconti speciali dedicati esclusivamente ai follower su Twitter. In questo caso, il marchio chiede esplicitamente di retwittare, mettere mi piace (cuoricino) o seguire il brand per ottenere lo sconto. C’è anche chi offre prodotti gratis da vincere con un retweet:

2. C’è chi invece richiede azioni un po’ più elaborate. È il caso di Twitch, nota piattaforma video per eGamers, che lancia questa promozione:

Twitch propone ai follower una grafica personalizzata del proprio profilo sulla piattaforma, attraverso l’app collegata Own Graphics. Richiedendola, l’utente avrà diritto a uno sconto speciale, da ricevere via mail.

3. Non mancano infine gli annunci ‘semplici’, in cui si spiega chiaramente quale tipo di sconto i follower possono ottenere e dove trovarlo. Anche in questo caso, però, non manca una certa quantità di genialità. Ecco qualche esempio:

L’ironia degli utenti

Gli utenti di Twitter non potevano lasciarsi sfuggire l’occasione di fare battute e ironizzare anche sul Cyber Monday. Questo succede con le star del social, ma non solo.

Un po’ di traduzione per chi non mastica l’inglese:

*Tutto entusiasta*

Io: Sono a casa!

Moglie: Cos’hai nelle buste?

Io: Ho preso tipo… 13 bottiglie di Sidro (Cider) per oggi!

Moglie: È il #CyberMonday non il #CiderMonday, stupido!

Il record del Black Friday

Nel frattempo, il Black Friday di venerdì scorso ha stracciato ogni record precedente. Come riporta Tech Crunch, il 25 novembre solo negli USA sono stati venduti prodotti per 3,34 miliardi di dollari, +21,6% rispetto allo scorso anno.

Un altro record battuto è stato quello delle vendite da mobile. Per la prima volta nella storia, in un solo giorno sono stati venduti più di un miliardo di dollari di prodotti via smartphone o tablet. In totale, nel Black Friday le vendite sono arrivate a 1.2 miliardi di dollari su questo canale, con un incremento del 33% rispetto allo scorso anno.

Occhio sempre alla sicurezza

Come abbiamo visto la settimana scorsa, malgrado l’ubriacatura da shopping, dobbiamo comunque stare attenti: gli hacker sono dietro l’angolo. Proprio in questi giorni di spese pazze, i malintenzionati cercano di rubare i dati delle carte di credito di quante più persone possibili. Lo ricorda anche la polizia scozzese, che oggi twitta:

Il discorso vale almeno fino alla fine delle vendite pre-natalizie, per cui stiamo attenti e affidiamoci solo a siti web conosciuti e affidabili per i nostri acquisti, spendiamo qualche minuto in più per accertarci della veridicità delle promozioni che ci inviano via mail e aggiorniamo i sistemi di sicurezza del nostro pc (antivirus, antimalware e così via).

Foto: Joe The Goat Farmer on Flickr

Categorie
Smart Economy
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close