Facebook lancia Collection: ecco i nuovi spot video per gli inserzionisti

Nuova possibilità per chi fa advertising su Facebook: il social di Zuck e soci lancia Collection
Video ads

Facebook è a caccia di nuovi modi per monetizzare l’immensa diffusione dei video registrata negli ultimi mesi sul social. Ci sta provando con i cosiddetti mid-roll ads, brevi spot che compaiono all’interno dei video che gli utenti guardano per più di 20 secondi (ne abbiamo parlato qui). Nelle ultime ore, Zuckerberg e soci hanno lanciato un nuovo format per le pubblicità video. Si chiama Collection e, dopo la necessaria fase di test, sarà disponibile per i brand su mobile. Ecco come funziona.

La scelta di Adidas

La settimana scorsa, vi abbiamo raccontato della scelta di Adidas di dire completamente addio agli spot televisivi, per abbracciare una strategia di marketing interamente digitale. L’obiettivo è di raggiungere 4 miliardi di revenue nei prossimi 3 anni. Tra i format scelti dal brand per le sue nuove campagne ci sono proprio le Collection di Facebook:

Facebook

L’azienda californiana ha lanciato la nuova feature con un blog post. Sono due i dati su cui il social fonda la sua scelta. Nel 45% dei casi, il procedimento di acquisto effettuato dai consumatori americani prevede almeno un passaggio su un dispositivo mobile. Gli smartphone quindi diventano la via privilegiata per entrare in contatto con i potenziali clienti. Secondo: i tre quarti dei consumatori di 5 Paesi (Uk, Francia, Germania, USA, Australia) dichiara che guardare un video sui social influenza le loro decisioni di acquisto.

«Collection aumenta le probabilità che un utente scopra e acquisti un prodotto, mostrandogli un video o un’immagine in evidenza e subito sotto un elenco di prodotti», proprio come viene mostrato nella foto dell’ads di Adidas. «Cliccando sull’annuncio, l’utente sarà reindirizzato verso un’esperienza di shopping immersiva e veloce, che gli mostrerà fino a 50 prodotti per volta». Successivamente, sarà ‘accompagnato’ al sito dell’inserzionista per concludere l’acquisto.

Accanto al nuovo format, Facebook lancia un nuovo strumento di analisi delle performance dell’inserzione. Ai responsabili marketing delle aziende saranno fornite metriche specifiche sui clic effettuati dagli utenti sui diversi ads, mostrando il comportamento delle persone lungo tutta l’esperienza di shopping.

Una copia di Pinterest?

Come fa notare recode, sito americano specializzato in hi-tech, una funzionalità simile era stata lanciata da Pinterest nell’agosto dello scorso anno. Non è la prima volta che Zuck e soci ‘rubano’ l’idea da altri social media. Lo abbiamo visto in numerose occasioni con Snapchat.

Foto: Joe The Goat Farmer

Categorie
Advertising
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close