Google lancia la realtà virtuale: ecco la data di uscita di Daydream View

Google entra in un mercato che varrà 162 mld di dollari nel 2020
Google lancia il suo visore per la realtà virtuale: Daydream View

Daydream View, il visore per la realtà virtuale di Google, sarà presto nei negozi hi-tech e sugli store online. L’annuncio ufficiale del lancio è arrivato ieri. Il dispositivo sarà disponibile negli Stati Uniti a partire dal 10 novembre prossimo e costerà 79 dollari.

In contemporanea, Daydream View arriverà anche in altri quattro Paesi: Germania, Regno Unito, Australia e Canada.

Il dispositivo avrà diverse funzionalità e sarà collegato ad alcuni noti servizi multimediali e di gaming online.

Come Hulu, per esempio, servizio di streaming concorrente di Netflix: tutto il catalogo sarà proposto in realtà virtuale. Non potevano mancare poi il catalogo di YouTube, servizio video di Google, e di Play Movies.

Si potranno leggere le news di Wall Street Journal e Guardian, esplorare il mondo con Street View e l’universo con Star Chart VR. Il New York Times lancerà in esclusiva 3 film sulla piattaforma.

Il dispositivo si prevede disponibile in 3 colori: grigio scuro, grigio chiaro e rosso. Il visore dovrà essere necessariamente accoppiato a un determinato tipo di smartphone per funzionare. Per ora, l’unico compatibile è Google Pixel, ma sarà presto associato ad altri modelli.

Realtà virtuale: un mercato in crescita

Google entra così in un mercato, quello della realtà virtuale, dove si sono avventurati già altri giganti dell’hi-tech.

Oculus Rift, lanciato con una campagna su Kickstarter e poi acquisito da Facebook, è il più noto. Esistono anche il Vive di Htc, il 360 di LG, gli HoloLens di Microsoft, il PlayStation VR e il Samsung Gear VR.

Il mercato è ghiotto. Secondo Business Insider, la realtà virtuale varrà più di 162 miliardi di dollari nel 2020. Oggi è a 5.2 miliardi. Più della metà degli incassi del settore proverrà dalla vendita dei dispositivi di visione. I software correlati, anche se varranno meno in termini assoluti, dovrebbero crescere del 200% da qui a 4 anni.

Foto: Maurizio Pesce on Flickr

Categorie
E-life
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close