L’epic fail della fanpage del Corriere su Lapo Elkann e altri errori clamorosi dei social media manager

Il social media manager sbaglia e posta un commento offensivo nei confronti dell'imprenditore
epic-fail

Lapo Elkann viene arrestato a New York per falsa denuncia, è la notizia del giorno. Ma potrebbe passare in secondo piano per l’errore clamoroso di uno dei responsabili del team digitale del Corriere della Sera.
Ecco quale commento è apparso sulla pagina Facebook ufficiale del quotidiano:

«Che cazzo. Tutto sto casino per 10.000 €? Ma non poteva farle/fargli fare un bonifico da papino», è il post che è apparso, cancellato dopo qualche minuto. Ma si sa la Rete lascia tracce ovunque e qualche utente ha fatto in tempo a copiare il post e a divulgare l’epic fail del Corriere.

epic-fail-corriere-lapo-elkann

Il Corriere ha poi dovuto scusarsi con gli utenti per l’accaduto. Ecco la replica scelta per gestire questo momento di crisi:

« Questa mattina, dall’account di Corriere è stato ricondiviso questo post, con un commento, da un soggetto non autorizzato. E’ stato rimosso dalla redazione dopo pochi secondi. Ci scusiamo con gli utenti».

Gli utenti hanno commentato con ironia le scuse del giornale.



Quando il social media manager perde il senno

Quello del Corriere della Sera non passerà alla storia come l’unico caso di errore clamoroso del social media manager. Tempo fa ha destato clamore l’errore di Gianni Morandi che scriveva sulla sua pagina Facebook, “Mettila verso le 13 o 14”, lasciando presagire che dietro il suo successo sui social media ci fosse un professionista dei social e non lui con la sua genuinità, come tutti pensavano.

gianni-morandi-epic-fail

Altro caso è quello di Inglot. Il social media manager del noto brand di cosmesi e make up, nel provare a taggare una make up artist, tale Silvia Frigerio, sbaglia e tagga la porno star, Silvia Saint.

inglot-epic-fail
Altro orrore, quello del social media manager di Renzi che postava la frase “Tutte tranne il disabile su Facebook”. Il post è stato poi eliminato ma troppo tardi. Selvaggia Lucarelli aveva divulgato l’errore costringendo Franco Bellacci, uno dei responsabili della comunicazione digitale del premier, a spiegare l’accaduto:

tutte_tranne_disabile-epic-fail-matteo-renzi

«Sono stato io a fare indicazione di non mettere la foto scattata ad Alessandria con il disabile sulla pagina di Matteo Renzi. È una bella foto, ma temevo le solite accuse di strumentalizzare la disabilità. Tutte le volte che Matteo posta foto con disabile i commenti sono in maggioranza contrari accusandolo di strumentalizzare. Tutto qui».

Categorie
Social
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close