Novità WhatsApp: ecco come cambia il tuo profilo

L'app di messaggistica imita Snapchat e si trasforma in un social media
WhatsApp

WhatsApp ritorna alle origini. L’app di messaggistica introduce una novità che la avvicina agli altri social network, ovvero la possibilità di personalizzare lo stato con foto, video, gif animate, un po’ riprendendo le Stories di Snapchat, che tutti gli altri social hanno introdotto in questi mesi.

WhatsApp ritorna alle origini

Con la nuova funzione che permette di personalizzare lo stato, WhatsApp fa un passo indietro a otto anni fa, il 24 febbraio del 2009, quando l’app è stata lanciata sul mercato. Forse non tutti sanno che Jan Koum, il cofondatore di WhatsApp inizialmente aveva un’altra idea sul funzionamento dell’app: l’idea originaria infatti era quella di consentire agli utenti degli iPhone di modificare la rubrica del telefono e inserire degli status. Per la serie “sono a casa” o “sono in palestra”. Con il tempo si rende conto che gli utenti usano l’app per chiedersi cose, farsi domande, e darsi appuntamenti. È stato allora che gli è venuta l’ispirazione: aveva creato un servizio di instant messaging, involontariamente.

Il nuovo stato di WhatsApp

Il nuovo stato di WhatsApp

WhatsApp: quando sarà disponibile l’aggiornamento in Italia

Con la nuova funzione WhatsApp ritorna a lavorare sugli status. Lanciata inizialmente in Francia, Paesi Bassi, Spagna e UK, l’aggiornamento sarà introdotto in Italia il 22 febbraio, quando sarà diffuso anche in altri Paesi, tra cui gli Stati Uniti.

Una feature che potrebbe fare la differenza per i circa 1,2 miliardi di utenti attivi che inviano 50 miliardi di messaggi al giorno. Tra questi 3,3 miliardi sono foto, 760 milioni sono video e 80 milioni GIF. Come anticipa Fast Company, la nuova funzione dovrebbe consentire l’inserimento nell’arco della giornata di 8 “stories” che potranno essere viste dagli utenti per 24 ore: un’altra caratteristica “rubata” a Snapchat.

Categorie
E-life
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close