I social realizzano l’ultimo desiderio di un ammalato di cancro e di sua figlia

Decide di anticipare le nozze per consentire a suo padre di esserci. I social la aiutano...
Matrimonio social Alyssa Kamm

Una bella storia americana vede come protagonisti un papà e una figlia. Lui affetto da cancro in fase terminale, lei che sogna di sposarsi e di essere condotta da lui all’altare. E la generosità di alcuni utenti che attraverso i social media aiutano i due a realizzare i loro desideri. La vicenda è raccontata da abc News.

Vuole anticipare le nozze ma non ha ancora i soldi necessari

La storia ha come protagonista Alyssa Kamm, una 28enne americana residente a Rochester, New York. La donna ha già progettato di sposarsi nel 2018 quando apprende una terribile notizia: suo padre Karl Jones ha appena scoperto di essere ammalato di cancro, in una fase avanzata: «Quando l’ho saputo, mi si è spezzato il cuore. Immaginare di non avere mio padre accanto nel giorno più importante della mia vita, era un pensiero atroce », racconta la donna ad abc News. Alyssa vorrebbe anticipare le nozze, ma non ha ancora raccolto il budget necessario per farlo.

La cognata posta la storia su Facebook

È a questo punto della storia che interviene Jennifer Kamm, la cognata di Alyssa, la quale decide di raccontare la storia della famiglia in un gruppo su Facebook dedicato proprio alla tematica dei matrimoni. La reazione che il suo post scatena ha dell’incredibile: più di 20 aziende (ristoranti, catering, fotografi…) decidono di offrire gratis i propri servizi per consentire a Jennifer di sposarsi in presenza di suo padre.

Il matrimonio, tra lacrime e commozione

Grazie al gesto di generosità delle aziende, il matrimonio ha avuto luogo questo 4 febbraio, 100 invitati, tra cui il papà di Jennifer che l’ha accompagnata all’altare, anche se debilitato e dolorante. Pare che oggi Karl stia rispondendo bene alle cure ed è stato felice di realizzare il sogno di sua figlia.

Categorie
E-life
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close